Uno dei miei sponsor è la Saucony, (mi fornisce il materiale per correre), e per chi corre molti km come me, il materiale serve! Con un paio di scarpe, ci si corrono 800/1000 km, sembrano tanti, ma in certi periodi io ne faccio duecento a settimana, quindi un paio di scarpe mi dura solo un mese! Ringrazio la Saucony per il materiale ma soprattutto perché crede in me da 10anni.
Parlo della Saucony perché è stato per questo marchio che sono andato alla 10 miglia del Montello, li’, esattamente a Volpago del Montello c’e’ la sede principale in Italia della Sportlab che importa i prodotti del marchio americano, ed è stata proprio la Saucony, lo sponsor principale della gara. Ora pero’ voglio parlare della competizione. Kilometraggio insolito, ma bello, 16 km e qualche metro attraverso vari paesini. Purtroppo la pioggia ci ha accompagnato sempre, dal riscaldamento alle premiazioni, ma la gara è stata bella lo stesso! Io non sto in formissima, ma non sto neanche male, cerco di fare tanti km e la qualità ne risente. Siamo partiti tutti in gruppo, credo fossimo una quindicina, correre in gruppo è bello, si fatica di meno e visto che erano presenti diversi atleti di buon livello, si ha anche l’impressione di andar forte! :-) Fino al quinto km siamo stati tutti insieme, il ritmo era di 3′ 16″ al km e io stavo bene. Al quinto km, l’andatura è però cambiata e io mi sono ritrovato a correre per la decima/dodicesima posizione. Avevo le gambe dure fino dai primi km, avevo paura di andare troppo forte rispetto alla mia velocità, ma la voglia di correre forte, di cercare di entrare tra i primi 10, mi spingeva a spingere, a rischiare. Cosi’ ho fatto, ho ripreso un ragazzo che era davanti a me e che mi aveva dato un centinaio di metri, e poi con lui ho continuato a tutta e così i 16 km sono passati in fretta e presto ho visto l’arco dell’arrivo. Dietro di me c’era Daniele Troìa con il quale avevo corso per un lungo e che ci seguiva a poche decina di metri da diversi km. Sul rettilineo finale ci ha raggiunto e così c’è stato uno sprint finale a tre, bello per tutti, tranne per me che l’ho perso! :-)
Scherzi a parte, è piaciuto anche a me, che comunque sono contento del mio decimo posto (qualcuno deve essersi ritirato) e del mio crono finale, 53′ 29″ a 3′ 19″ al km di media… Lontano dai miei tempi migliori, ma comunque un buon tempo! Ora devo solo decidere se e quando fare il mio ultimo lungo per il Passatore, al quale mancano meno di 13giorni! E proprio pensando al Passatore, che capisco perché i 16km di oggi mi sono sembrati così corti. :-)
P.S. Ho scritto queste righe ieri, durante il viaggio di ritorno.

6 thoughts on “10 miglia del Montello

  1. La ColleMarathon in 2:30 e ora la 10 miglia in 53. Per uno che e’ stato fermo cosi’ a lungo mi pare un recupero quasi miracoloso! Continua cosi’ che al Passatore facciamo tutti il tifo per te!

    • Grazie, quest’anno al Passatore ci sarà molta concorrenza, non credo di poter vincere di nuovo, ma ho comunque un obiettivo: correre ancora una volta sotto le sette ore! Speriamo bene! :-) Grazie mille per il tifo.

  2. per una volta che posso correrti vicino in corsa mi capita di essere poco lontano a seguire le gare altrui

    http://enricovivian.blogspot.com/2011/05/w192011-un-week-end-da-reporter-grandi.html

    chi può portarti via il prossimo Passatore? cerca solo di partire riposato e di non strafare nella prima parte

    leggo fra gli sicritti Alberico DI CECCO: dopo gli anni di lotta impari con Roberto BARBI e le rinnovate sfide con Antonello PETREI, ti trovi l’ingombro di un altro squalificato rientrante

    vai Giorgio! sei più forte di ogni illecito sostegno

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
Website